previous arrow
next arrow
Slider

Archivio Storico Comunale di Frosinone

La popolazione di Frosinone tra età moderna e contemporanea

Responsive image

La popolazione di Frosinone conta, a metà del XVII secolo, 1.885 abitanti. All’inizio del Settecento sono 3.000. La crescita è abbastanza sostenuta lungo tutto il corso del secolo dei lumi. Anzi, nel 1782 la popolazione, con le sue 6.670 unità, risulta più che raddoppiata.

Per il trentennio successivo osserva, invece, una lievissima tendenza al ribasso, registrando 6.014 abitanti nel 1816. Si tratta, tuttavia, di una “flessione” temporanea. Per tutto il XIX secolo, infatti, l’andamento demografico è caratterizzato da una crescita costante: 7.662 nel 1837, 9.234 nel 1853, per arrivare ai 10.161 abitanti del 1871.

Con l’avvento del XX secolo, Frosinone conta 12.815 residenti. Neanche le due guerre producono un rallentamento. La crescita in questo caso è certamente favorita, almeno dalla fine del 1926, dall’istituzione della Provincia, con conseguente trasformazione della città in capoluogo e sede di prefettura.

I dati degli anni della ricostruzione prima e del boom economico poi sono in linea con le tendenze nazionali, come pure quelli della più recente decrescita, che si registra dal 2011 a oggi.

GRAFICI SULLA POPOLAZIONE

APPROFONDIMENTI

I dati storici precedenti ai censimenti sono desunti dalle voci dedicate a Frosinone dall’Enciclopedia Italiana Treccani (edizione 1932 e appendici II e III). Per i dati successivi all’Unità si può fare riferimento al sito dell’Istat.